Aeroporto2's Blog

nessuno conosce ulisse

Mese: agosto, 2012

Corvatsch ventinovesima parte

  Una voce all’interno di sè gli diceva dell’egoismo, della fru­strante verita` che, avvitandosi su di lui, l’aveva sempre ferma­to in un atteggiamento che non era ne` espressione di quel che lui era, ne` quello che voleva essere. La contemplazione di un universo spoglio l’aveva non solo amareggiato, ma costretto all’introversione e alla negazione del miracolo. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Corvatsch ventottesima parte

Immagine 

 Il Corvatsch e` un monte alto piu` di seimila piedi. In cima a esso non e` stata trovata nessuna carcassa di leopardo a diffe­renza del Chilimangiaro alto quasi dodicimila piedi, dove nessuno ha saputo spiegare che cosa cercasse un leopardo a quell’altitu­dine. Ai piedi del monte Corvatsch in Engadina c’e` una targa in ottone presso un sentiero che parte da Sils-Maria, in memoria di Friedrich Nietzsche che, come in una folgorazione, nell’agosto del milleottocentottantuno, ebbe l’idea di Zarathustra, “6000 piedi al di la` dell’uomo e del tempo”. Così, nella parte terza, a fronte, egli scriveva:“voi guardate verso l’alto, quando cerca­te elevazione. E io guardo in basso, perche` sono elevato. Chi di voi e` capace di ridere e, insieme, di essere elevato? Chi sale sulle vette dei monti piu` alti, ride di tutte le tragedie, finte e vere”. Leggi il seguito di questo post »