Astrazioni naturali

di aeroporto2

Immagine

Per letteratura possiamo intendere tutto ciò che acquisiamo con i libri, senza alcuna distinzione. Secondo questo principio la questione si sposterebbe sull’acquisizione, sul modo e sull’indicazione del nostro sistema d’intendere.

Aprendo il frigorifero di notte mi preparo uno spuntino, non faccio altro che schiudere scatoline e contenitori: con quello che trovo, mi preparo a calmare quel desiderio che mi era sorto, una voglia con indicazioni, dolce, salato, aromatico o semplicemente era il sapore piacevole della serata passata in compagnia. Non si fa diversamente con la letteratura.

 Il dramma è in ciò che si acquisisce o in quello che si è già acquisito, le due cose non sono mai separate, le prime tendono a rimanere parzialmente segrete le altre a svelarne il contenuto.  

 

Nella fotografia: ranuncolo dei campi (Ranunculus arvensis L)

Annunci