Ucci

di aeroporto2

Ucci ucci sento odore di borghesucci
S’animano sorseggiando moralità
A gran respiro l’oriente, la danza s’intende
E il fruscio della seta, nel set ci sta
Ma
Se s’apre l’uomo che indica la ragione
Del vivere desiderando
La moralità della croce dell’idea tutta
Fatta a cazzo di cane
Anima l’animosità, la caduta famiglia
E se c’è il parapiglia, meglio

Ucci ucci sento la calda mano
Le cazzate, il sorbetto
Il polo nord e pure il lontano ovest

(da: I quaderni dell’impostore)

 

Annunci